I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo. Informazioni
Responsabile per la transizione digitale (art. 17 d.lgs. n. 82 del 7/3/2005 - “CAD”).

Con la Circolare n. 3 del 1 ottobre 2018, il Ministro per la Pubblica amministrazione ha richiamato l’attenzione delle Amministrazioni pubbliche sulla indifferibile individuazione della figura del responsabile per la transizione al digitale e alla relativa registrazione sull’Indice delle pubbliche amministrazioni (IPA -www.indicepa.gov.it).

Tutte le Amministrazioni pubbliche, in base al comma 1-sexies, sono obbligate a individuare un “ufficio per il digitale” tra quelli di livello dirigenziale oppure, se privi, individuano un “responsabile per il digitale” tra le proprie posizioni apicali. A quest’ultimo deve essere affidata la transizione alla modalità operativa digitale e i conseguenti processi di riorganizzazione finalizzati alla realizzazione di un'amministrazione digitale (e-government) e aperta (open government), di servizi facilmente utilizzabili e di qualità, attraverso una maggiore efficienza ed economicità.

Asmenet, forte della positiva esperienza maturata nelle tematiche di ICT e di eGovernment, rende disponibile il proprio “centro per la transizione al digitale”, che si propone di affiancare il responsabile per il digitale degli Enti soci nel percorso di transizione al digitale proponendo un supporto che si articola nelle seguenti attività:

  1. Supporto alla nomina del Responsabile della Transizione al Digitale, effettuando l’analisi delle competenze, la definizione delle mansioni e delle risorse necessarie;
  2. Assessment dell’Ente, attraverso una analisi del contesto interno e di quello in cui opera, finalizzata alla ricognizione puntuale delle opportunità esistenti e dei possibili ambiti di intervento;
  3. Supporto alla predisposizione del Piano Triennale dell’Informatica dell’Ente in cui coniugare le priorità strategiche dell’Ente e i limiti tecnico-normativi in tema di Agenda Digitale.

Per gli Enti che vogliono usufruire del servizio, GRATUITO PER I SOCI in regola con la quota, è sufficiente inviare la scheda di adesione sottostante via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via fax al numero 081 19721004.

QUI LA CIRCOLARE E IL MODULO DI ADESIONE

Servizi